www.aresini.it

 

Scegli la versione

 

HOME

 

COSA HANNO FATTO GLI ALTRI COMUNI?

 

Tutti i comuni limitrofi hanno cercato di portare il traffico fuori dai loro centri abitati.

BOLLATE

Il Comune di Bollate ha ottenuto la deviazione del traffico della statale Varesina fuori dal centro abitato di Ospiate di Bollate.

Per questa ragione sarà sacrificata quella zona verde che si trova in fondo alla Via Vismara di Arese ( Forum e Gran Caffè)

la nuova statale passerà dietro alla zona industriale a confine con Arese bypassando totalmente il centro abitato di Ospiate di Bollate.

Anche la Rho Monza potenziata si immetterà direttamente nella nuova rotonda della variante Varesina che riceverà pertanto il traffico anche della tangenziale Nord di Milano.  

Di riflesso, le uscite possibili per recarsi al centro commerciale per chi arriverà dalla Varesina (da Milano) saranno nell'ordine: via Vismara,  Via Monte Resegone, Viale Marietti, e una volta arrivati alla rotonda dell'Esselunga di Garbagnate, Via Kennedy (Viale Alfa Romeo)

E se la Varesina sarà intasata all'altezza della rotonda dell'Esselunga per il traffico diretto al Centro Commerciale ex Alfa, al Centro Commerciale PE4, all'Esselunga di Garbagnate  (cosa che avviene anche oggi) dove svolteranno le auto per cercare strade alternative? 

RHO (TERRAZZANO)

Il Comune di Rho ha in progetto una nuova strada.

.

Una strada che da via De Gasperi di Rho (quello stradone che porta al carcere di Bollate, che porta alla MM di RHo Fiera, al Passante Ferroviario, che porta a Fiera Rho-Pero, che porta all'ingresso della tangenziale ovest, che porterà a EXPO dove sono attesi 21 milioni di visitatori) porterà senza interruzioni semaforiche (previste tutte rotonde per  fluidificare il traffico!) direttamente al Cimitero di Arese (via Gran Paradiso) evitando l'attraversamento del centro abitato di Mazzo di Rho e di Terrazzano.

Il traffico deviato da Terrazzano e da Mazzo entrerà così in Arese dalla porta principale ossia da Via Gran Paradiso.

Del resto, nel piano di viabilità approvato dal commissario e confermato dalla Giunta Palestra si legge: 

“Le quote di traffico attese risulteranno maggiori rispetto a quelle della situazione esistente, sia per l’incremento indotto dai flussi generati ed attratti dagli insediamenti previsti nell’ex-polo Alfa di Arese, sia per il miglioramento delle condizioni di circolazione verso Milano ed in particolare verso la fermata ferroviaria e metropolitana di Rho-Fiera con la realizzazione del nuovo collegamento tra le vie De Gasperi- Arese (Rho)"

Una volta realizzate le opere di viabilità su Mazzo di Rho (via Morandi) con  scavalco dell’autostrada e collegamento ad Arese in corrispondenza della rotatoria del cimitero di via Gran Paradiso, quella rotonda rappresenterà un varco per le auto di tutti i comuni a monte di Arese che vorranno recarsi alla fermata MM ed a EXPO e viceversa. 

Il collegamento preferenziale anche per tutti coloro che da MM e EXPO vorranno recarsi al centro commerciale.   Una strada alternativa che permetterà alle auto provenienti dalla tangenziale ovest e dirette al centro commerciale di evitare di dover pagare il pedaggio dell'autostrada Laghi uscita Arese.

RHO (PASSIRANA)

Anche in relazione alla frazione di Passirana il Comune di Rho è riuscito ad evitare il traffico di attraversamento  in quanto il traffico che dalla statale del Sempione sarà diretto al nuovo centro commerciale (ed al nuovo ingresso autostradale) non attraverserà il centro abitato della frazione.

GARBAGNATE MILANESE

Anche Garbagnate grazie alla nuova strada prevista nell'accordo di programma eviterà l'attraversamento del suo centro abitato . Una nuova strada che passerà accanto al centro commerciale per poi ricollegarsi alla rotonda del BRICOMAN sulla varesina.

ED ARESE?

Ad Arese invece il traffico lo si porta all'interno e nel cuore del centro abitato.  Del resto questo si legge nel documento approvato dal Commissario Pavone e fatto proprio dalla Giunta Palestra.

“oltre all’entità dei volumi di traffico caratterizzanti la situazione esistente, la rete stradale, in particolare gli assi di quartiere (Moro, Nuvolari, Sempione, Gran Paradiso, Monte Resegone) dovrà essere in grado di assorbire i flussi generati/attratti dalle attività che andranno ad insediarsi nel polo ex alfa romeo”

Tali interventi risultano ancor più necessari in quanto con riferimento al quadro infrastrutturale, la mancata realizzazione della “tangenzialina di Terrazzano” comporta da parte degli assi di quartiere (in particolare Moro, Nuvolari, Gran Paradiso, ecc) la necessità di svolgere il ruolo della tangenzialina ed assorbire di conseguenza il traffico per essa atteso”

“Le quote di traffico attese risulteranno maggiori rispetto a quelle della situazione esistente, sia per l’incremento indotto dai flussi generati ed attratti dagli insediamenti previsti nell’ex-polo Alfa di Arese, sia per il miglioramento delle condizioni di circolazione verso Milano ed in particolare verso la fermata ferroviaria e metropolitana di Rho-Fiera con la realizzazione del nuovo collegamento tra le vie De Gasperi- Arese (Rho)”

 

 

 

- Ci sono momenti in cui occorre mettere da parte differenza, individualità o appartenenze politiche per informare la cittadinanza. E questo è il momento -