www.aresini.it

 

 

 

HOME

 

 

IN MERITO AI NUOVI CENTRI COMMERCIALI (IKEA, ALLARGAMENTO ATTUALE, ALTRO CONTRO E PISTA DA SCI ) OCCORRE FARE CHIAREZZA.

(15/12/2017) Come gruppo di cittadini PASSAPAROLA – I LOVE ARESE - www.aresini.it non possiamo rimanere in silenzio innanzi al maldestro tentativo da parte del sindaco Palestra e della sua maggioranza di confondere ancora una volta la realtà dei fatti.

Il sindaco Palestra si dimentica che è stata proprio lei in data 17 aprile 2014 a dare l'ok all'ingresso di Garbagnate Milanese ed avviare di fatto l'atto integrativo dell'accordo di programma.

E questo in quanto l'atto integrativo è la conseguenza diretta dell'accettazione anche da parte del Sindaco Palestra del PD delle richieste dell'attuale sindaco del PD di Milano , Giuseppe Sala, allora commissario EXPO 2015 di poter realizzare il parcheggio EXPO da 10.000 posti auto su Garbagnate e Arese.

Grazie all'ok anche del Sindaco Palestra, Garbagnate ha ottenuto la realizzazione della sua tangenziale che dal BRICOMAN conduce alla rotonda della piste Prove Alfa Romeo. Un'opera per ora pagata direttamente dall'operatore privato (circa 1 milione di euro.. ma i dati sono confusi) e che ufficialmente non è stata ancora contabilizzata all'interno degli interventi compensativi previsti nell'attuale ADP.

Dal 2014 al 2017 il sindaco ha partecipato a tutti gli incontri, dopo 3 anni si sorprende di quello che non è stato fatto o detto.

Appare evidente a chiunque che il flusso del traffico in Arese è aumentato ed ancora manca all'appello la realizzazione della tangenziale di Mazzo e Terrazzano (richiesta da Rho in sede di osservazioni all'atto integrativo e per la quale il nostro Sindaco non ha proferito parola) che porterà il traffico intercettato da Viale de Gasperi a Rho direttamente sulla rotonda del Cimitero di Via Gran Paradiso in Arese.

(osservazioni ufficiali del 31 agosto 2016 del Comune di Rho)

Inoltre, è bene considerare che la C.d. Variante Varesina (Tangengiale di Ospiate approvata e finanziata a suo tempo dalla Provincia di Milano) terminerà, come intervento, alla rotonda di ingresso in Via Resegone. Di conseguenza se questa opera sarà utile per la Frazione di Bollate (e per le auto dirette verso Milano) , non si comprende quali dovrebbero essere i benefici per Arese, per il flusso di auto in direzione Garbagnate e, in particolare, delle auto che saranno dirette verso i centri commerciali dell'area ex Alfa Romeo (Che il nostro pd locale, dopo anni di battaglie in opposizione, ora accoglie dai banchi della maggioranza dicendo: i tempi sono cambiati) . Inoltre, ricordiamo che adesso anche il piano Sud offre un nuovo fluido corridoio che si troverà proprio a ridosso della connessione con una nuova rotatoria della variante Varesina.

Sulla variante varesina il nostro distratto Sindaco (seduto anche in città metropolitana) si è dimenticata di riferire che in data 12/10/2017 la città metropolitana ha già approvato il progetto esecutivo per un importo complessivo di Euro 9.153.000,00 e che in data 31/10/2017 è stata accertata dallo stesso ente un entrata pari a 2.272.938,40 nell'ambito di tale progetto. A pensar male si potrebbe anche arrivare a considerare che la differenza la metterà a breve qualcuno e che alla fine la mozione, serviva per preparare il terreno a quanto già è stato deciso.

In merito al Ribaltamento del Casello dell'autostrada (opera già compresa nel progetto definitivo di ampliamento della 5 corsia e finanziata da Autostrade per l'Italia e dal Ministero) questo intervento sarà sicuramente utile per Lainate e per l'autostrada laghi, ma poco significativo per Arese il quale si ritroverà comunque il traffico in uscita e diretto al Centro commerciale in quanto semplicemente il casello attuale sarà "riabaltato" sul lato della zona ex alfa romeo. Per mero principio matematico: se le auto rimangono le stesse ma solo spostate su arese non ci saranno differenze. E questo senza considerare che una IKEA, un allargamento de "il Centro" , un'altro centro commerciale , piste da sci e altre amenità porteranno sicuramente un aumento delle auto in transito.

Sappiamo che l'attuale Accordo di Programma prevedeva 24.5 milioni di euro per le opere di viabilità di fase 1 e fase 2 e preso atto che per “le opere di collegamento sp.109 – sp 119 e sp 109 – trattati di Roma” sono stati spesi circa 5 milioni di euro mentre, per quanto riguarda le assurde opere di fluidificazione del traffico di Arese, (per fare piste ciclabili pericolose in mezzo alla strada che nessuno usa) sono stati spesi 3 milioni e 600 mila euro, all'appello, (dall'attuale Accordo di Programma) dovrebbero pertanto mancare diversi milioni di euro.

Una domandina: scusate ma che fine hanno fatto quei soldi? Come mai nessuno ufficializza il residuo ancora disponibile prima di discutere e contrattare l'esigenza di altre opere di viabilità di fase 2?

Di solito, prima di andare in banca a chiedere soldi per comprare una villa  si controlla sull'estratto conto se in banca ci sono già i fondi necessari senza bisogno di mutui !!! ma ovvio, questo non vale nel fantastico mondo della politica.

Per far comprendere ai nostri politici - non avvezzi a usare principi di economia domestica - vediamo di spiegare l'importanza del passaggio

Facciamo un esempio che anche Pierino riuscirebbe a capire:

Se con il primo contratto vendo a Marco la biciclettina rossa a 24 euro e marco mi consegna solo 5 euro , significa che devo ancora ricevere 19.
Se nessuno se ne accorge e io passo il tempo a fare le fotine sorridenti, Marco potrebbe anche tentare di farmi firmare un nuovo contratto integrativo, dove oltre alla biciclettina rossa, gli vendo anche quella blu al prezzo totale dichiarato di 20.

Risultato? Alla fine la seconda biciclettina l'ho svenduta a 1 euro in quanto 19 li dovevo già ricevere per quella precedente.

Buona fortuna Arese, natale è vicino

 

 
 
 
 

 

- Ci sono momenti in cui occorre mettere da parte differenza, individualità o appartenenze politiche per informare la cittadinanza. E questo è il momento -