www.aresini.it

 

 

 

HOME

 

PASSAPAROLA  FASE III - IN AUDITORIUM PER SAPERE, PER CAPIRE, PER CAMBIARE

 

29/11/2013

Cari “Aresini Passaparola”,

non è senza emozione che vi scriviamo.

Sono passate poche settimane da quando uno sparuto gruppo di cittadini ha deciso di promuovere una campagna di informazione su quella che consideriamo la decisione più importante per il nostro paese negli ultimi 40 anni.

In numeri sono impressionanti: 20.000 volantini distribuiti grazie al passaparola, oltre 1.200 firme dei cittadini depositate nelle nostre urne  in pochi giorni. Da tempo nel nostro sito sono disponibili i costi dell'iniziativa con i relativi finanziamenti. Ad oggi il tutto è costato solo 579,00 Euro interamente finanziato da liberi cittadini.  

Ma ora non importa come siamo arrivati fino a qui perché grazie a voi questa iniziativa può diventare veramente di tutti. Voi potete farla diventare di tutti.

il 27 novembre abbiamo depositato la richiesta per una serata pubblica all’Auditorium il 12 dicembre, con il proposito di invitare  il Sindaco e tutte le forze politiche a un dibattito pubblico, moderato da giornalisti super partes ma libero dai condizionamenti. 

Una serata di informazione, di analisi e di confronto.

Per motivi tecnici legati alla prenotazione della sala, da farsi con 15 giorni in anticipo, ci sarebbe stato tecnicamente impossibile farlo prima. Di questa prenotazione la Segreteria del Sindaco è stata prontamente informata e, per puro caso, in occasione del Consiglio Comunale del 28 novembre, il Sindaco stesso ha annunciato un Consiglio Comunale Aperto il 9 dicembre.

Poi, a causa dello sciopero generale già previsto per quella data l'appuntamento con il consiglio comunale è stato repentinamente cancellato e rinviato a data da destinarsi.

I 1.200 tagliandi che abbiamo già raccolto in due settimane sembra non siano sufficienti alla nostra Amministrazione per cambiare idea. Quindi, per favore, come avete chiesto nelle vostre mail, commuovendoci, di dare una mano, ora tocca a voi, PASSATE PAROLA, invitate i vostri vicini, amici, parenti a parlarne, approfondite e scrivete e parlatene ancora. Fateci mandare una mail e li includeremo nelle comunicazioni successive.

Non c’è niente che possa fare più paura di persone che si informano, si interessano, si parlano. E questo non è terrorismo, non è giocare con la paura ma si chiama semplicemente ragionare. 
 

Parliamone e capiamone insieme.

FATE FIRMARE I TAGLIANDI e portateli ai punti di raccolta che trovate su www.aresini.it al bar gigo di piazza 11 settembre, alla bottega d'arte di via XXV aprile, nel negozio di elettrodomestici del paese in via caduti

Il 12 novembre (ed il giorno del consiglio comunale aperto) vorremmo non ci fossero più dubbi su cosa vogliono gli Aresini, aiutiamo la Nostra Amministrazione a prendere la decisione giusta.

Intanto, Sabato 30 saremo di nuovo al mercato.

 

 

- Ci sono momenti in cui occorre mettere da parte differenza, individualità o appartenenze politiche per informare la cittadinanza. E questo è il momento -